15 aprile 2011

La storia della casa

Sulle falde del Monte Thabor, a quota 2.120 metri, c'è un’antica miniera che potrebbe risalire all'anno 1400, se diamo credito ad un documento del Delfino di Francia che nel 1450 magnificava le sue spade perchè forgiate “avec l'acier de Nèvache”. Nèvache è il Comune sotto il quale i francesi conglobano la Vallèe Etroìte e quella miniera di ferro della quale, un tempo, la Capanna-Rifugio era la casa dei minatori.
Di fronte al cadente ingresso della vecchissima miniera c'è dunque questa nostra “capanna”, anche lei estremamente vetusta, sebbene ricostruita più volte nel corso dei secoli: l'ultimo rifacimento risale al 1875.
La cava di ferro durante la guerra era stata riattata con la speranza di trovarvi l'acier, “l'acciaio di Nèvache” per trasformarlo in cannoni... Fatica che fu vana, grazie a Dio!
Dopo il conflitto bellico quella costruzione fatiscente, I grazie ad alcuni amici e a mio cugino Giorgio Orecchia, mi fu offerta dall'ing. Canè, della sezione mineraria della Fiat che ne era proprietaria.
In quel tempo mi trovavo proprio alla ricerca di un rifugio di alta montagna per inventare i Campi della Gioventù in quota, in un luogo il più solitario possibile. Era l'agosto del 1955, l'anno prima dell'Ordinazione Sacerdotale quando mi fu donata quella casa. L’anno dopo, riparatala alla bell’e meglio, salì lassù un primo e numeroso gruppo di giovani della Parrocchia del Lingotto, Torino.
Č difficile contare se sono due o quasi tre le decine di migliaia di ragazzi transitati da quel rifugio dopo il fatidico 1955. Sono sicuramente migliaia le coppie di giovani che si sono incontrati a quei "Campi" e si sono anche amati fino ad inventare una famiglia che a sua volta è proliferata in pargoli affascinati della montagna; frutti sbocciati dalla luce della vetta che riverbera da quella del Thabor.
Sono pure decine i giovani che hanno pensato, proprio su quel Monte, di dedicare tutta la vita a Cristo e al popolo di Dio, nel sacerdozio o nella vita consacrata.

In Evidenza

Per informazioni e iscrizioni

Per informazioni e iscrizioni all'associazione rivolgersi al bar dell'oratorio in via San Matteo 4 Nichelino tutti i giovedi (tranne giovedi 2 giugno) dalle 21,00 alle 23,00